NEWS

Food & Beverage

LINEE GUIDA PER ATTIVITA’ ALIMENTARI – REQUISITI COMUNI

Tutti gli ambienti di lavoro collegati al settore alimentare (trasformazione, confezionamento o somministrazione di alimenti e/o bevande) devono essere conformi ai requisiti igienico-sanitari stabiliti dalla normativa europea, nazionale, regionale e comunale. Gli esercizi esistenti hanno l’obbligo di adeguarsi alle suddette prescrizioni in occasione del primo significativo intervento edilizio.


scarica la brochure in formato pdf

allwell 2017 – FOOD & BEVERAGE

I locali dove i prodotti alimentari vengono preparati, lavorati o trasformati debbono essere progettati e dimensionati in modo da assicurare spazi di lavoro sufficienti ad impedire la contaminazione fra le varie fasi di lavorazione e tali da consentire lo svolgimento agevole di tutte le operazioni di pulizia, di manutenzione e di disinfezione.

I pavimenti e le pareti devono essere mantenute in buone condizioni, essere facili da pulire ed ove necessario da disinfettare. Ciò richiede l’impiego di materiale resistente, non assorbente, lavabile non tossico e una superficie liscia fino ad un’altezza tale da consentire il mantenimento delle adeguate condizioni di igiene.

I soffitti e le attrezzature sopraelevate devono essere costruiti e rifiniti in modo da evitare l’accumulo di sporcizia e ridurre la condensa, la formazione di muffe indesiderabili e lo spargimento di particelle.

Le porte devono avere superfici lisce e non assorbenti, facilmente pulibili e disinfettabili. Le finestre e le altre aperture devono essere dotate di reti antinsetti facilmente amovibili per la pulizia.

I sistemi di aerazione devono essere installati in maniera tale da permettere un accesso agevole ai filtri e alle altre parti che devono essere puliti e sostituiti.

Le attrezzature e i prodotti utilizzati per le pulizie devono avere una zona propria in cui essere riposte.